Rassegna Teatro nei Borghi – Borgata Verna – Cumiana

ore 21.30
EUGENIO ALLEGRI

Spettacolo con Eugenio Allegri

Drammaturgia di Daniele Ronco

Eugenio Allegri. Dopo aver mosso i primi passi nel teatro, si iscrive nel 1977 alla Galante Garrone di Bologna. L’accademia teatrale diplomerà Allegri nel 1979. Nel 1981 recita nell’Opera dello Sghignazzo, diretto da Dario Fo. Dopo aver collaborato a lungo con la cooperativa Nuova Scena di Bologna e in particolare con Leo De Berardinis, nel 1991 avvia intensi rapporti con il Laboratorio Teatro Settimo di Torino. Il suo primo ruolo è ne La storia di Romeo e Giulietta, dove è diretto da Gabriele Vacis. Dall’incontro con il regista e lo scrittore Alessandro Baricco nasce nel 1994 un monologo di grande successo, Novecento. Negli ultimi anni ha calcato le scene italiane con La storia di Cirano, nuovamente diretto da Gabriele Vacis. Poche le sue apparizioni per il grande schermo: recita in Hans di Louis Nero, A/R Andata + Ritorno di Marco Ponti e Amor nello specchio di Salvatore Maira. È inoltre docente di Commedia dell’Arte, nella quale si è specializzato continuamente a partire dal primo stage di Jacques Lecoq a cui partecipò nel 1979.

Rassegna Teatro nei Borghi – Borgata Pieve – Cumiana

ore 21:30
UGO DIGHERO

Spettacolo con Ugo Dighero

Drammaturgia di Daniele Ronco

Ugo Dighero. Comico e attore italiano, noto al pubblico soprattutto per il ruolo di Giulio Pittaluga nella serie “Un medico in famiglia” e per alcuni sketch all’interno del programma Mai dire Gol.

Teatro Incontro – Pinerolo

Teatro Incontro – Pinerolo

Nella settimana europea della Mobilità arriva a Pinerolo una nuova imperdibile tappa di Teatro a pedali!!!

Teatro a Pedali illumina per la prima volta il Teatro Incontro di Pinerolo, con uno spettacolo prodotto da Fondazione TPE e Onda Larsen Teatro: Io, me e Lupin

PRENOTA IL TUO POSTO oggi, vieni a pedalare e accumula energia per illuminare il palco e la scena.
SARAI TU A DARE VITA alle vicende raccontate in scena!

INGRESSO GRATUITO. PRENOTAZIONE FINO A ESAURIMENTO POSTI.

PRENOTATIONI via mail a info@mulinoadarte.com
Via telefono o Whatsapp 3703259263

SINOSSI: Arsenio Lupin, il ladro gentiluomo più famoso del mondo, è tornato. E non è solo, con lui ci sono anche Jigen, Goemon e Margot. Eppure non siamo in un racconto di Maurice Leblanc, o in un fumetto di Mangaka, o in un film, un manga o un cartone animato: siamo qui e ora… ma come è possibile trovarsi oggi in un teatro, borseggiati proprio da Lupin in persona?!
Perché quando non si sa più come sbarcare il lunario in questo mondo difficile, a volte non si vede altra via d’uscita che utilizzare le proprie competenze per mettere su una banda di ladri…ma tutto questo senza tralasciare una certa classe e una certa “esigenza artistica”. Pertanto, perché non ispirarsi a uno dei propri eroi d’infanzia: lui, Lupin? E la cosa sembra funzionare bene, anzi forse fin troppo bene, fino a sfuggire loro di mano…e così il gioco alla sopravvivenza di quattro sprovveduti diventa una moda così diffusa tanto da costruire una sorta di realtà alternativa. Come uscirne?! Ma soprattutto: uscirne!